Movimenti e Partiti Politici

movimenti e partiti politici_fundraising

Il dibattito sulle modalità di finanziamento dei partiti e movimenti politici è in Italia estremamente attuale.

I risultati delle raccolte fondi per il finanziamento delle ultime campagne elettorali nazionali e regionali e per le primarie dimostrano – nonostante la legge in materia di rimborsi elettorali sia ancora in vigore – che il modello di fundraising per la politica si afferma come un fenomeno incostante crescita, al quale le forze politiche pongono attenzione in maniera trasversale.

I nuovi canali di comunicazione social, ad esempio, costituiscono strumenti estremamente efficaci, interattivi e a basso costo sia in termini di visibilità che di raccolta fondi vera e propria.

Secondo uno studio realizzato pochi giorni dopo le elezioni presidenziali americane del 2012, gli utenti che leggono su Twitter il messaggio di un leader  politico hanno una probabilità doppia di visitare il sito web dello stesso e di arrivare in pochi passi a fare una donazione. La raccolta di fondi attraverso piattaforme online, che rendono semplice la donazione di piccole somme, costituisce dunque una sfida e un’opportunità. Il maggior successo con strumenti di questo tipo è stato senza dubbio riscosso da Barack Obama, a partire dalla campagna presidenziale del 2008. Negli Stati Uniti il 13% della popolazione adulta ha donato in favore di un candidato presidente e il 50% di queste donazioni è avvenuta online o via e-mail.

In Italia ancora c’è molto strada da fare: tutt’oggi nel nostro paese solo il 44% dei Partiti utilizza tecniche di fund raising per raccogliere fondi e solo il 25% dei Partiti raccoglie i dati dei propri donatori, mentre negli USA lo fa il 67% dei partiti.

La rete di professionisti che gravita attorno a Non Profit Factory è in grado di mettere a disposizione di Movimenti e Partiti Politici le più attuali tecniche e strumenti di comunicazione on line, finalizzati all’interazione con i cittadini, l’acquisizione di consenso e la realizzazione di campagne di raccolta fondi.

E ancora: in Italia la quasi totalità dei partiti politici riceve il “rimborso elettorale” che non é calcolato sulle spese realmente sostenute ma su percentuali diverse. Questo fenomeno rappresenta un freno alle donazioni da parte dei cittadini e delle aziende. E solo una minima percentuale dei partiti politici italiani ha un sito web nazionale in grado di offrire al cittadino tutte le informazioni necessarie per la donazione di fondi.